Il freddo fuori stagione, le intemperie casuali e l’insoddisfatta voglia di gelato hanno remato contro troppo a lungo. Poi ho prestato orecchio a Cherry ed è tornato il sole.

Quando si parla di Salento, l’immaginario è inevitabilmente proiettato in un contesto caldo e passionale. GSQ ci trasmette il suo retaggio servendoci questo intenso tape da consumare a breve termine accompagnato da un cono fruttato, ciliegia in cima.

Voolcano Harmonix

“Cherry” è solo l’ultimo dei manufatti di casa Voolcano Harmonix, una label in piedi già da alcuni anni il cui cuore pulsante lo si rintraccia in quel di Napoli, realtà sempre fervente che vanta nel suo team Gianni Blob, Sonakine, Breakstarr, Mopo, Jack.

Cherry

Per GSQ (e soci) l’amore per il diggin’ è più di un cavallo di battaglia, un vero e proprio trademark, tanto da dare l’impressione che prima di ogni beat vi si ponga un filtro tra l’intera collezione di dischi e il suo fidato Akai MPC.

“Cherry” non viene meno a tale modus operandi: tra un battere e un levare, nel complesso tutti molto croccanti, farcisce i suoi pattern con tanto buon gusto, quello non manca mai: dalle suadenti voci d’oltralpe al più vicino rock prog nostrano – passando per timbriche caratteristiche degli anni fine ‘70 – inizio ‘80 – i sample estratti sono tutti gustosi e godibili.

Tutto molto fresh

Un percorso nel complesso lineare e pieno di appendici, quasi tutte note riconducibili ad atmosfere erotiche retro, da pellicola.
I giochi di percussioni e hi-hat si intrecciano sinuosi con gli inserti vocali sopra menzionati, l’indole chill del tape non fa perdere dinamicità ai chop.

Dalla più spinta Puxxycat alla più esotica Arabica, l’interesse punta a non scemare, anzi, il tutto scorre via con una certa rapidità (forte dei 30 minuti circa di durata complessiva). Rifermarsi su episodi quali Porta Palazzo, Quattro Bambole Rosa, quindi richiudere il giro con Chillin with Alice (piacevolissima bass line in quest’ultimo) vuol dire molto, magari la prossima prova di GSQ si giocherà sulla lunga distanza, e le premesse per fare bene ci sono tutte.

Cherry è acquistabile in digitale dalla pagina bandcamp di Voolcano Harmonix e sulla moltitudine di piattaforme musicali dedicate. Non resta che consigliarne l’acquisto prima che l’alta temperatura completi il suo corso.

Tagged with →